sabato, agosto 14, 2010

GIUSTO COMPENSO

Stavo curiosando tra i vari blog dei disegnatori che guardo di solito e mi sono accorto di un bellissimo post sul blog di Michele Petrucci, dove si parla del giusto compenso per un disegnatore etc..qui trovate il secondo post.
Come ormai tutti sappiamo in Italia, a parte pochi casi, non è possibile vivere disegnando fumetti.
La cosa che purtroppo accade spesso è che molti disegnatori, più o meno bravi, tirano i remi in barca proprio a causa di questo stato di cose..Io purtroppo sono uno di questi, ormai non avendo più tanto tempo, ho un altro lavoro durante il giorno, sono costretto a disegnare poco o niente. Non è colpa di nessuno purtroppo le cose vanno così, a questo punto però mi chiedevo dopo aver letto i commenti sul blog di Michele, se le case editrici non ce la fanno a pagare gli autori, se sono tutte piccole e vengono schiacciate dal mercato, perchè aprono i battenti? O meglio se non puoi pagare un autore, non dico tanto ma il minimo, perchè lo pubblichi? Non sarebbe meglio meno libri, meno autori, ma almeno quelli che ci sono pagarli?? Anche perchè vi posso garantire che è davvero una vitaccia quella di lavorare 10 o 12 ore al giorno, se va bene, ad un progetto e poi doversi pagare le spese per tutto. Spero vivamente che questa tavola rotonda che verrà fatta a Lucca quest'anno porterà qualche frutto anche se non sono proprio convinto che riuscirà a cambiare qualcosa.
Un salutone a tutti
Posta un commento