giovedì, giugno 25, 2009

....RIFLESSIONI..


Oggi mi sono messo a leggere varie recensioni di fumetti etc, naturalmente ogniuno ha i propri gusti e in base a questo giudica arbitrariamente i vari prodotti sul mercato.Questo aspetto fa parte del gioco indubbiamente, però proprio da questo giochino mi nascono varie domande, o meglio considerazioni a proposito di tutto quello che gira attorno al fumetto italiano.
Come tutti sanno bene o male, i compensi non sono alti o meglio sono quasi ridicoli, se consideriamo le ore che una persona dedica alla realizzazione di un fumetto. Molti autori sono costretti a fare un altro lavoro per vivere, e nei ritagli di tempo si dedicano a fare fumetti..ora, secondo voi, quando uno passa 8 ore in ufficio, se è fortunato dato che non tutti fanno un lavoro d'ufficio, quanto potrà essere valido e competitivo a livello di mercato il suo prodotto?? MI spiego meglio. Se un disegnatore x si spacca la schiena in ufficio per 8 ore minimo, quando tornerà a casa secondo voi, avrà voglia di mettersi altre 8 ore su un progetto editoriale?? Alcuni lo fanno e secondo me sono dei grandi, tuttavia pare che alle persone questo non interessi, sembra una cosa da niente ma in realtà è fondamentale. Un disegnatore bravissimo a Napoli mi ha detto una cosa, che la generazione di nuove leve italiane, darà vita a fumetti frettolosi fatti nei ritagli di tempo, e io penso che abbia davvero ragione.
Purtroppo...

vabbeh a parte l'amarezza che a volte prende anche a me..metto un disegnuzzo che pare sia piaciuto parecchio...
Baci e abbracci il sorriso è tornato..
Posta un commento